Numero Verde 800 033 033 (Operatori qualificati rispondono tutti i giorni dalle 8,30 alle 17,30, e il sabato mattina, dalle 8,30 alle 13,30.)
 COME PROTEGGERSI DALLE PUNTURE Riduci

Per proteggersi dalle punture di zanzara possono essere utilizzati strumenti di protezione individuale quali i prodotti repellenti per gli insetti. E’ inoltre consigliabile vestirsi sempre con pantaloni lunghi, camicie e maglie a maniche lunghe e colori chiari e non utilizzare  profumi, soprattutto nelle ore diurne.

Prodotti repellenti

Le sostanze repellenti da applicare sulla cute ostacolano il raggiungimento della pelle da parte della zanzara, impedendole di intercettare i vasi sanguigni.

Principali caratteristiche di alcune sostanze attive come repellenti cutanei

DEET - dietiltoluamide

E’ presente in commercio a varie concentrazioni dal 7 al 33,5%. Una concentrazione media di 24% conferisce una protezione fino a 5 ore. I prodotti disponibili al momento in commercio non sono generalmente destinati all’impiego nei bambini: il DEET è indicato per soggetti al di sopra dei 12 anni. Può danneggiare abbigliamento in fibre sintetiche.

Picaridina/icaridina (KBR 3023)

Ha protezione sovrapponibile al DEET. I prodotti in commercio hanno una concentrazione tra 10 e 20% ed efficacia di circa 4 ore o più. Ha un minore potere irritante per la pelle rispetto al DEET. Sono disponibili in commercio prodotti destinati anche ai bambini, ma per l’uso occorre attenersi alle indicazioni del fabbricante. Non macchia i tessuti.

Citrodiol (PMD)

Ha una efficacia inferiore al DEET e una durata di effetto inferiore (tre ore circa). E’ irritante per gli occhi e non deve essere utilizzato sul viso. Porre attenzione all’uso nei bambini, qualora previsto dal produttore, per il rischio di tossicità oculare.

IR3535 (ethyl butylacetylaminopropionate).

Alla concentrazione del 7,5% conferisce protezione per 30 minuti.

 
 

Precauzioni nell’uso di repellenti cutanei

  • scegliere i prodotti tenuto conto dell’età dei soggetti e adottare grande cautela nell’utilizzo nei bambini
  • non utilizzare su pelle irritata, abrasa o ferita
  • non utilizzare spray direttamente sul volto, ma qui applicare il prodotto con le mani e in seguito lavarle
  • applicare eventualmente il prodotto anche sui vestiti
  • in caso di forte sudorazione riapplicare il prodotto
  • non ingerire, non applicare sulle mucose
  • non inalare i prodotti
  • leggere attentamente le istruzioni d’uso prima dell’utilizzo

La durata della protezione dei repellenti cutanei dipende dalla concentrazione della sostanza attiva nel prodotto: i prodotti con una concentrazione più elevata proteggono per un periodo più lungo; i prodotti con una concentrazione inferiore devono essere somministrati più spesso. La durata della protezione è accorciata in caso di aumento della sudorazione ed esposizione all’acqua.

Per le modalità e le precauzioni d'uso dei repellenti cutanei si rimanda alle istruzioni fornite dal fabbricante, riportate sulle confezioni.

Indicazioni d’uso dei repellenti nelle diverse età: precauzioni e consigli 

Età

Precauzioni

Consigli

 

Bambini al di sotto di tre mesi di vita

 

Non utilizzare repellenti

 

Schermare porte e finestre con zanzariere o reti a maglie strette; per la protezione di culle e lettini possono essere utilizzati veli di tulle di cotone

 

Bambini con età compresa tra due mesi e 3 anni

 

Non utilizzare repellenti

 

Applicare eventualmente repellenti solo sulla parte esterna dei capi di abbigliamento, nelle parti che non possano essere succhiate

 

Bambini dai 3 ai 12 anni

 

-    Non applicare su mucose (labbra, bocca), occhi, cute irritata o ferita.

-    Per trattare il viso, dispensare il prodotto sul palmo delle mani e attraverso queste portare il prodotto sul viso; in seguito lavare le mani.

-    E’ consigliabile che il bambino tenga gli occhi chiusi e trattenga il respiro mentre un adulto cosparge il repellente.

-    Evitare di fare applicare il repellenti direttamente dai bambini perché il prodotto potrebbe giungere in contatto con occhi e bocca.

 

 

Prodotto con maggiori fonti bibliografiche:

-    Picaridina/Icaridina/KBR 3023

 

Soggetti al di sopra dei 12 anni

 

Prodotti con maggiori fonti bibliografiche:

-    DEET/ dietiltoluamide

-    Picaridina/Icaridina/KBR 3023

 

Gravidanza, allattamento

 

Non sono disponibili raccomandazioni per l'utilizzo su donne in gravidanza o in allattamento

 

Leggere attentamente quanto dichiarato dai produttori sulla confezione dei prodotti


 

 

   Riduci
credits