ZANZARE E VIRUS

Zanzare

Fra le specie di zanzare attualmente presenti in Italia, in questa sezione è possibile trovare informazioni su Aedes albopictus la zanzara tigre, su Culex pipiens la zanzara comune e su altre zanzare fra le quali quelle di più recente introduzione, Aedes japonicus e Aedes koreicus.

Aedes albopictus - zanzara tigre

Aedes albopictus - zanzara tigre

Appartenente all’ordine dei ditteri, famiglia Culicidae, genere Aedes e specie albopictus, la Zanzara Tigre, arrivata in Italia nel 1990 con il commercio dei copertoni usati, è ormai ben adattata ai nostri ambienti. A distanza di 30 anni possiamo ormai definirla “zanzara italianizzata”.

Culex pipiens - zanzara comune

Culex pipiens - zanzara comune

Culex pipiens è il nome scientifico della Zanzara Comune. Essa appartiene all’ordine dei ditteri, famiglia Culicidae, genere Culex, specie pipiens. Di questa specie esistono diverse sottospecie fra cui: Culex pipiens pipiens e Culex pipiens molestus.

Altre zanzare

Altre zanzare

In questa sezione sono descritte altre specie di zanzare importanti dal punto di vista sanitario, comprese le cosiddette specie "invasive".

Virus

Le zanzare, così come altri artropodi ematofagi, possono infettarsi con microrganismi patogeni nell’atto di assumere il pasto di sangue da un ospite infetto e trasmettere il patogeno all’ospite del pasto di sangue successivo. È in questo modo che si mantengono in natura una varietà di agenti causali di malattie quali malaria, filariosi linfatica, dengue e arbovirus in genere. Fortunatamente, perché il ciclo di trasmissione avvenga, sono necessari diversi requisiti biologici e fisiologici, conquistati dal patogeno nel corso dell’evoluzione. Una faccenda molto complicata, se pensiamo al solo problema di dover essere in grado di vivere e possibilmente svilupparsi in due ambienti completamente diversi come il corpo di una zanzara e quello di un umano.
Lo sviluppo di un'epidemia da arbovirus dipende da una serie di fattori e fra questi:

  • presenza del vettore in un territorio e densità e diffusione dell’infestazione
  • azioni e abitudini di vita della popolazione (impegno a collaborare alla riduzione dei focolai di sviluppo larvale; utilizzo dei mezzi di protezione individuale contro le punture degli insetti...)
  • attività di disinfestazione promosse dal settore pubblico
Per quanto riguarda i virus presentati di seguito, è bene ricordare che la zanzara tigre è in grado di trasmettere virus come Chikungunya, Dengue e Zika, mentre non è responsabile dell’infezione da virus West Nile. La zanzara comune, Culex pipiens, è responsabile della trasmissione del virus West Nile mentre non ha alcun ruolo come vettore degli altri virus.

CHIKUNGUNYA virus

CHIKUNGUNYA virus

La Chikungunya è una malattia di origine virale, causata da un virus della famiglia Togaviridae, trasmessa tramite la puntura di zanzara. Bacino endemico della malattia sono diverse zone tropicali dell’Asia e dell’Africa.

DENGUE virus

DENGUE virus

La dengue è causata da quattro virus molto simili (Den-1, Den-2, Den-3 e Den-4) ed è trasmessa agli esseri umani dalle punture di zanzare che hanno, a loro volta, punto una persona infetta.

ZIKA virus

ZIKA virus

La malattia da virus Zika (ZIKV), causata da un virus appartenente al genere Flavivirus, famiglia Flaviviridae, è una arbovirosi, che nella maggior parte dei casi decorre in maniera del tutto asintomatica. Nel resto dei casi provoca una malattia febbrile lieve con esantema maculo-papuloso.

WEST NILE virus

WEST NILE virus

West Nile Virus (WNV) è un virus appartenente alla famiglia dei Flaviviridae che è stato isolato per la prima volta in Uganda nel 1937 nel distretto di West Nile, da cui deriva il nome.